Saliva-Check Buffer

Test da effettuare in studio per valutare la qualità della saliva

salivacheckbuffer

Il kit Saliva-Check Buffer si divide in 5 passaggi: i primi 3 prevedono lʼesame della saliva non indotta, mentre gli ultimi 2 prevedono lʼesame della saliva indotta.
Dato che le funzioni e le caratteristiche dei due tipi di saliva sono diverse, valutando entrambi, i risultati del test saranno strumenti diagnostici e comunicativi estremamente utili e validi per il paziente.

Saliva-Check Buffer è particolarmente utile per identificare i fattori quali stress, fumo, patologie, patologia della ghiandola salivare, disfunzioni renali croniche, uso di sostanze stupefacenti, squilibri ormonali da menopausa ed effetti collaterali di medicinali.
I risultati possono essere spiegati al paziente nellʼambito del colloquio sulla prevenzione e sul trattamento.

  • Analizza il flusso, la viscosità e la consistenza della saliva non indotta. In questo modo si ottengono informazioni sul modo in cui lo stile di vita del paziente influisce sulla sua salute orale.
  • Analizza il pH della saliva a riposo del paziente. In questo modo si stabilisce se i livelli di acido sono eccessivamente elevati e pertanto possono causare erosione o problemi di carie.
  • Analizza la quantità di saliva indotta che il paziente è in grado di produrre. In questo modo è possibile individuare possibili patologie importanti a carico delle ghiandole salivari.
  • Analizza il flusso, la viscosità e la consistenza della saliva non indotta. In questo modo si ottengono informazioni sul modo in cui lo stile di vita del paziente influisce sulla sua salute orale.
Istruzioni dʼUso
Depliant
Riferimenti scientifici e articoli clinici
Scheda Tecnica e di Sicurezza